Shin Ki Tai

Uncategorized

Sport di contatto, consentiti quelli delle asd riconosciute dal CONI

A Shin Ki Tai asd gli sport di contatto, come le arti marziali, proseguono nel rispetto dei Protocolli di sicurezza. In seguito al DPCM firmato il 13 ottobre 2020 e contenente nuove norme per contrastare l’impennata dei contagi in Italia, l’UsAcli nazionale precisa infatti che:

In ambito sportivo, sono vietate le attività “amatoriali” di contatto, ovvero le partite autorganizzate tra gruppi di persone. 

Nel  Dpcm firmato dal presidente Conte si legge che le attività sportive di contatto sono “consentite da parte delle società professionistiche e – sia a livello sia agonistico che di base – dalle associazioni e società dilettantistiche riconosciute dal Coni, dal Comitato Paralimpico, nel rispetto dei Protocolli emanati dalle rispettive Federazioni sportive nazionali, Discipline Sportive associate ed Enti di Promozione Sportiva, idonei a prevenire e ridurre il rischio di contagio nel settore di riferimento o in settori analoghi”.

L’ulteriore apposito Decreto (pervenuto in data odierna) del Ministro per le politiche giovanili e lo sport, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 253 del 13-10-2020 e che entra in vigore oggi, reca la “Individuazione delle discipline sportive da contatto in attuazione dell’articolo 1, comma 6, lettera g) del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 13 ottobre 2020”.

Il nuovo Dpcm continua a consentire lo svolgimento delle attività organizzate all’interno dell’ordinamento sportivo, da organismi (quindi Enti di Promozione sportiva, Federazioni, Discipline associate), da associazioni e società sportive dilettantistiche affiliate, soggetti già impegnati a rispettare tutte le norme dei rigidi Protocolli nazionali.

Pertanto l’attività sportiva di base e l’attività motoria in genere svolte presso palestre, piscine, centri e circoli sportivi, pubblici e privati, sono consentite nel rispetto delle norme di distanziamento sociale e senza alcun assembramento, in conformità con le linee guida emanate dall’ufficio per lo sport, sentita la Federazione medico sportiva italiana (FMSI), fatti salvi gli ulteriori indirizzi operativi emanati dalle Regioni e dalle Province Autonome.

Lo svolgimento degli sport di contatto, come meglio indicato e specificato con relativo elenco di sport e discipline sportive, allegato al succitato Decreto, è consentito dalle ASD/SSD riconosciute dal Coni o dal Cip sempre nel rispetto dei protocolli emanati dalle rispettive Federazioni sportive nazionali, Discipline sportive associate ed enti di promozione sportiva, specificando tra l’altro per alcune discipline che l’attività è consentita solo in forma individuale (discipline della danza sportiva, della ginnastica, del canottaggio, slittino, bob, rafting, pattinaggio).

Le disposizioni contenute nel Decreto, con la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, si applicano dal 14 ottobre, e saranno valide per i prossimi trenta giorni.

IL VICE PRESIDENTE NAZIONALE USACLI
RESPONSABILE SVILUPPO ASSOCIATIVO
LUCA SERANGELI

Uncategorized
Commenti disabilitati su Sport di contatto, consentiti quelli delle asd riconosciute dal CONI

Fidas Parma, una storia di cuore e solidarietà

All’Open Day di Shin Ki Tai, sabato 26 settembre, avremo il piacere e l’onore di ospitare una presentazione della Fidas Parma, storica associazione che apre le porte a tutti coloro che desiderano donare sangue per aiutare persone che di sangue hanno bisogno. La presentazione è in programma dalle 16 alle 16.30, sono tutti invitati ad ascoltare una bella storia di solidarietà!
La disponibilità di sangue è indispensabile per interventi di cardiochirurgia, chirurgia dei trapianti, interventi di ortopedia, urologia e altri interventi ove esista il rischio di emorragie. Il sangue o parti del sangue sono molto efficaci anche in certe terapie oncologiche. In pediatria ed oncoematologia pediatrica la disponibilità di sangue consente di salvare la vita a tanti bambini.

La missione di ADAS è sempre stata la propaganda della donazione del sangue umano e la tutela della salute dei donatori.

Un po’ di storia

ADAS significava Associazione Donatori Aziendali Sangue. E’ stata fondata nel 1970 da Gruppi di donatori di sangue, già attivi da anni, che si erano formati nelle maggiori Aziende di Parma e Provincia. Soci fondatori furono i donatori di Althea, Balestrieri, Banca Commerciale Italiana, Barilla, Bormioli Luigi, Bormioli Rocco, Fidenza Vetraria, Salvarani, Simonazzi. Dopo pochi anni si aggiunsero altri Gruppi di donatori anche non Aziendali.

A livello nazionale l’ADAS è federata a  FIDAS. Nel lontano 9 aprile 1974 ADAS ottenne il riconoscimento di Personalità Giuridica dal Presidente della Repubblica Giovanni Leone. Lo scorso 18 maggio 2019  ADAS – FIDAS Parma è diventata  FIDAS Parma.

Diversi gruppi aziendali fondatori di ADAS non esistono più causa cessazione delle aziende di appartenenza. Attualmente FIDAS Parma è costituita da Gruppi Aziendali esistenti dalla fondazione di ADAS, da nuovi gruppi Aziendali e da Gruppi non aziendali.

FIDAS Parma è aperta all’adesione di aspiranti donatori di sangue indipendentemente dalla loro professione, dal loro titolo di studio, dal loro luogo di nascita.

Un po’ di nomi e di numeri

Attualmente FIDAS Parma è formata dai seguenti Gruppi: INTESA SANPAOLO, ALBERTELLI – NEWTON, BARILLA, BORMIOLI LUIGI, BORMIOLI ROCCO, CEDACRI, CERVE, CHIESI, DAVINES, SCUOLA PER L’EUROPA, SIDEL, INTERCRAL, SCHIAFFINO oltre a FIDAS per la Vita che comprende i donatori di Gruppi non più attivi.
In totale FIDAS Parma può contare circa 2800 donatori e ogni anno mette a disposizione della comunità oltre 3.000 sacche di sangue.


Uncategorized
Commenti disabilitati su Fidas Parma, una storia di cuore e solidarietà

Rispetto degli altri, correttezza e autocontrollo. Questo insegnano le arti marziali

Il valore fondamentale su cui si basano le arti marziali è il rispetto. Rispetto degli altri, correttezza e autocontrollo. Shin Ki Tai asd, che promuove da sempre lo studio e la pratica delle arti marziali tradizionali, ritiene importante e doveroso prendere parte al dibattito generato dal terribile fatto di cronaca che ha coinvolto nei giorni scorsi un ragazzo di 21 anni, Willy Monteiro Duarte, ucciso a calci e pugni da un gruppo di coetanei a Colleferro, a Sud di Roma, nella notte tra il 5 e 6 settembre.
Condividiamo a questo proposito il comunicato diffuso dalla Fijlkam – Federazione Italiana Judo Lotta Karate Arti Marziali:

La FIJLKAM si unisce al grande cordoglio per la famiglia di Willy Monteiro Duarte, ucciso da una banda di “violenti” per essere intervenuto in difesa di un suo amico coinvolto in una rissa a Colleferro, nel tentativo di pacificare gli animi.
Il comportamento della banda di picchiatori non risponde in nessun modo ai valori trasmessi dagli Sport di combattimento e dalle arti marziali praticate nella Federazione Italiana Judo Lotta Karate Arti Marziali (Sumo, Ju Jitsu e Aikido).
Sebbene uno degli appartenenti al branco criminale sia risultato tesserato per il karate con la FIJLKAM, gli Organi di Giustizia federali si sono subito attivati per la sua sospensione e la sua radiazione dall’albo dei tesserati. Nessuno dei coinvolti né oggi né in futuro potrà mai più avvicinarsi ad una delle nostre palestre affiliate né praticare le nostre discipline.
I valori che gli sport olimpici, tra i quali il karate, propugnano sono innanzitutto l’autocontrollo, il rispetto degli altri e la correttezza nonché l’altruismo e la generosità. Sono valori fondanti di ognuno degli sport che fanno parte della FIJLKAM e sono trasmessi dai nostri Insegnanti tecnici a qualsiasi livello di pratica: dalla base all’alto atletismo. Valori che da sempre la FIJLKAM si impegna a diffondere, anche come sta facendo con l’attuale campagna di comunicazione #difendiamoilfuturo.
Da Scampia ad altre zone difficili del nostro Paese, sono molto più numerosi gli esempi positivi che possono essere raccontati sui nostri praticanti, dalla lotta al bullismo al contrasto della violenza di genere. Pertanto stigmatizziamo fortemente l’atteggiamento di quella stampa che invece di verificare i fatti, e ignorando le proprie regole deontologiche per rincorrere il mero sensazionalismo, bolla come violenti i praticanti dei nostri sport. Tale atteggiamento irresponsabile ignora volutamente che chi è violento esercita il proprio istinto violento a prescindere. E che bolla come violenti degli Sport che, al contrario, insegnano a controllare istinti e pulsioni tramutandoli, invece, in valori costruttivi per la Società.
Precisiamo, pertanto, che nessun’altro dei picchiatori del branco di Colleferro è tesserato per le discipline FIJLKAM né che tantomeno sia definibile Lotta o Wrestling (peraltro semplice la traduzione inglese dello stesso termine) l’agghiacciante ed insensata violenza che è stata praticata sul povero Willy Monteiro Duarte.
Ci auguriamo che le future ricostruzioni della stampa tengano conto della responsabilità del tutto individuale dei comportamenti dei protagonisti dell’assurdo episodio e che non si applichino al contrario per creare un’ingiusta avversione per Sport olimpici che da sempre lavorano per la formazione e la crescita degli sportivi nel pieno e totale rispetto degli altri.

Fijlkam – Federazione Italiana Judo Lotta Karate Arti Marziali

Uncategorized
Commenti disabilitati su Rispetto degli altri, correttezza e autocontrollo. Questo insegnano le arti marziali

Vuoi aprire o trasferire un corso? Vieni a Shin Ki Tai asd!

In vista della nuova programmazione di attività 2020/2021, Shin Ki Tai asd apre le porte a tutti coloro che sono interessati a far parte della nostra realtà.

Se vuoi aprire o trasferire un corso, o conosci qualcuno che voglia farlo in un luogo spazioso e luminoso, già predisposto secondo le norme anti-Covid-19, contattaci prima possibile scrivendo a info@artimarzialiparma.it oppure chiamando il numero 3384844069. Ti potrai mettere d’accordo per vedere gli spazi.

I nostri corsi sono attivi nella fascia serale dal lunedì al venerdì (ci sono ancora pochi orari disponibili), quindi il resto della giornata, e i weekend, sono ancora liberi! La disponibilità riguarda una grande sala di 230 mq con tatami rimovibile e una sala di 100 mq con tatami fisso.

Ti aspettiamo!


Uncategorized
Commenti disabilitati su Vuoi aprire o trasferire un corso? Vieni a Shin Ki Tai asd!

Dalla Regione 22mila voucher da 150, 200 o 250 euro alle famiglie per l’iscrizione dei figli alle attività sportive

Notizia sul portale della Regione Emilia-Romagna

In arrivo 22mila voucher regionali da 150 euro a famiglia – 200 per quelle con due figli, 250 con tre e 2mila voucher da 150 euro a figlio per quelle con 4 o più, per consentire ai nuclei con redditi medio-bassi di sostenere le spese di iscrizione dei propri ragazzi e ragazze alle attività sportive.

La Giunta guidata dal presidente Stefano Bonaccini ha stabilito la ripartizione dei 3,3 milioni di euro che ha stanziato ai Comuni che hanno manifestato il loro interesse alla misura di sostegno. Un modo per scongiurare l’abbandono della pratica motoria di bambini e ragazzi, dai 6 ai 16 anni, e dei giovani con disabilità, e allo stesso tempo aiutare le associazioni e società sportive dilettantistiche che potrebbero vedere a rischio la propria attività dopo l’emergenza coronavirus.

In attesa di aggiornamenti sul portale del Comune di Parma, leggi la notizia completa sul sito E-R


Uncategorized
Commenti disabilitati su Dalla Regione 22mila voucher da 150, 200 o 250 euro alle famiglie per l’iscrizione dei figli alle attività sportive

Tacfit outdoor: allenamento funzionale al parco di via Sanremo

Il corso di Tacfit di Shin Ki Tai asd, allenamento a corpo libero molto efficace e adatto a tutti coloro che vogliono mantenersi in forma, per questa estate si svolge all’aperto: ogni lunedì e venerdì dalle 19 alle 20 potete trovare l’Istruttore certificato Mario Rabboni all’opera nell’area verde tra via Riomaggiore e via Sanremo, nei pressi del Palazzetto dello sport di Parma.

Le iscrizioni sono sempre aperte. La tessera di assicurazione estiva è gratuita e la lezione singola ha un costo di 5 euro.
L’allenamento è svolto a distanza di sicurezza, senza contatti e senza l’utilizzo di attrezzi, secondo le ultime norme e i protocolli sportivi. Per informazioni, scrivi una email a info@artimarzialiparma.it

Video con alcuni esercizi di Tacfit

Se sei a Parma nei mesi estivi e vuoi provare nuovi utili esercizi per stare bene, vieni ad allenarti con noi sul prato! Le lezioni di Tacfit si rivolgono anche agli sportivi che in questo periodo hanno dovuto interrompere o ridurre la propria attività: seguendo le lezioni di Mario Rabboni possono prepararsi al meglio per la prossima stagione.

Alle lezioni al parco due volte alla settimana si aggiunge anche la lezione di Tacfit in streaming ogni mercoledì dalle 19 alle 20. Per allenarsi anche da casa, basta una connessione internet e la voglia di fare movimento: l’istruttore guiderà i partecipanti passo per passo.

Un allenamento completo, utile anche a gestire lo stress

Il Tacfit migliora le prestazioni e lo stato fisico-atletico di chi lo pratica, concentrandosi sullo sviluppo della capacità di recuperare nei momenti di stress, fisico e mentale, per poter esprimere in ogni momento la massima tecnica e di conseguenza migliorare la prestazione e i risultati.

La gestione della respirazione, l’attenzione rivolta verso l’esalazione e l’inalazione durante l’attività fisica, la coordinazione tra respiro e movimento, permettono di tenere sotto controllo la propria frequenza cardiaca, dando la possibilità di esprimere un gesto alla massima intensità possibile, per poi essere in grado di tornare molto velocemente nella soglia cardiaca di sicurezza. 

Inizialmente il Tacfit è nato con l’idea di essere proposto a coloro che nella vita quotidiana si trovavano, per diversi motivi, ad affrontare situazione stressanti e impegnative come ad esempio operatori speciali, militari, forze dell’ordine, vigili del fuoco, lottatori e praticanti di arti marziali. Successivamente, visti i risultati ottenuti con questa tipologia di preparazione, e verificato l’incredibile beneficio che se ne poteva trarre anche per la vita quotidiana, si è cominciato a utilizzare come preparazione fisica o semplice forma di allenamento per atleti e non. Non è necessario essere atleti professionisti per praticare questa attività. 

Animal Flow: libera l’istinto

Il nostro allenamento settimanale propone anche esercizi di Animal Flow. Si tratta di un mix di elementi provenienti da varie discipline, combinati al movimento eseguito a terra, in quadrupedia, usando il solo peso del proprio corpo come strumento di allenamento.
Parole d’ordine: Mobilità, Flessibilità, Forza e Resistenza. Ovunque, comunque, senza attrezzi.


Uncategorized
Commenti disabilitati su Tacfit outdoor: allenamento funzionale al parco di via Sanremo