Shin Ki Tai

Author: Shin Ki Tai asd

Assemblea dei soci: 11 aprile 2020

Il Consiglio Direttivo della Shin Ki Tai asd ha convocato l’assemblea ordinaria dei soci con il seguente ordine del giorno:

  1. Approvazione rendiconto economico finanziario 2019
  2. Emergenza sanitaria e ripercussioni sulle attività dell’Associazione
  3. Varie ed eventuali

L’assemblea si terrà in prima convocazione il giorno 10 aprile 2020 alle ore 00,00 ed occorrendo in seconda convocazione il giorno 11 aprile 2020 alle ore 10.

Per entrambe le convocazioni il luogo di svolgimento dell’assemblea sarà nella sede di Shin Ki Tai asd in via La Spezia, 90 a Parma. In caso di impossibilità a riunire l’Assemblea per eventuali disposizioni locali, regionali e/o nazionali legate all’emergenza sanitaria in corso, si provvederà a rimandare l’appuntamento.

Ricordiamo, in base allo Statuto di Shin Ki Tai asd, che il bilancio di esercizio non può essere votato dai minorenni, la cui partecipazione all’assemblea è comunque caldeggiata. All’assemblea possono partecipare solo i soci attivi di Shin Ki Tai asd, ma i non soci possono fare richiesta scritta di partecipazione al Consiglio Direttivo, che si riserva il diritto di decidere.

Partecipare alla vita associativa è importante, soprattutto in occasione delle assemblee, per conoscere più a fondo l’associazione e le sue dinamiche, sottoporre quesiti, esprimere opinioni e proposte che aiutino a migliorare Shin Ki Tai asd e coloro che la frequentano.

La convocazione è stata comunicata attraverso tutte le chat di gruppo, la newsletter, il sito internet di Shin Ki Tai asd e affissa nei locali dell’Associazione nei termini stabiliti dallo Statuto.

Convocazione dell’assemblea dei soci firmata dal Presidente Luca Mossini


Comunicazione, Eventi
Commenti disabilitati su Assemblea dei soci: 11 aprile 2020

Sospensione temporanea delle attività in palestra

In conformità alle disposizioni del Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri del 4 marzo 2020, per garantire la sicurezza di tutti i Soci e gli ospiti di Shin Ki Tai asd e per senso di responsabilità, tutte le attività della palestra sono sospese fino a data da destinarsi.
Potete restare in contatto con noi attraverso i social e l’email info@artimarzialiparma.it: sarà un modo per essere vicini nonostante l’emergenza sanitaria legata alla diffusione del Coronavirus.

Maestri, istruttori e staff di Shin Ki Tai asd si sono già attivati per proporre ai rispettivi allievi video-lezioni per allenarsi a casa, anche in poco spazio, oppure trovarsi all’aperto, dove i rischi sono minori.

Abbiamo proposto inizialmente una programmazione straordinaria, per venire incontro alle richieste di coloro che volevano partecipare alle attività e offrire un minimo di normalità, soprattutto ai più giovani. Lo abbiamo fatto stabilendo disposizioni molto severe e attivando tutto il personale a seguire regole di igiene e disinfezione particolarmente scrupolose. Abbiamo fatto in modo che in palestra non si trovassero e non si incrociassero due corsi: chi si allenava lo faceva a gruppi molto ristretti e doveva seguire istruzioni precise e inderogabili. L’ingresso è stato vietato a numerose persone, per sicurezza. Continuare in questa direzione tuttavia non è stato possibile, a causa dell’aggravarsi dell’emergenza.

Chiediamo agli iscritti e agli interessati di portare pazienza in questo periodo difficile, che speriamo tutti passi presto.  

Seguiamo costantemente l’evolversi della situazione e siamo pronti a riaprire il Dojo appena possibile, riprendendo i corsi con la stessa passione e una nuova serenità. 
Grazie e… un abbraccio virtuale a tutti!


Comunicazione
Commenti disabilitati su Sospensione temporanea delle attività in palestra

BudoCamp Asiago neve: arti marziali, divertimento e amicizia in montagna

Karate, montagna, divertimento e amicizia. Sono gli ingredienti principali del BudoCamp invernale organizzato dalle scuole di Karate tradizionale Shin Ki Tai Parma e Shinkan Ravenna, che ormai da alcuni anni collaborano nell’edizione “estiva” dell’iniziativa – un’impegnativa e stimolante full immersion nelle arti marziali – che coinvolge numerosi giovanissimi allievi. Dal 31 gennaio al 2 febbraio 2020 i partecipanti hanno soggiornato ad Asiago, suggestivo altopiano veneto, per concentrarsi sullo studio del Karate e del Goshindo, ma anche per trascorrere una giornata sulla neve, tra sci, snowboard e passeggiate all’aria pura della montagna.

Arrivato nel tardo pomeriggio del venerdì, il gruppo composto dai maestri Luca Mossini di Parma e Davide Monferini di Ravenna, insieme ad allievi e genitori, si è sistemato in hotel e, dopo la cena in compagnia, si è preparato per il primo allenamento di Karate: dalle 22 alle 24 tutti in karategi nello spazio allestito con materassini nella taverna dell’albergo. Sotto la guida del maestro Monferini, i praticanti si sono cimentati in tecniche di parata e attacco “come facce della stessa medaglia”,  ha precisato il maestro, soffermandosi anche su tecniche di gomito Hiji Ate nella difesa. 

Dopo l’attività e una notte serena, sveglia al mattino presto, colazione abbondante per ricaricare le energie e via verso gli impianti sciistici di Verena, nel cuore delle prealpi vicentine. Chi ha messo per la prima volta sci o snowboard, chi ha fatto esperienza, chi si è lasciato andare sulle piste più impegnative perché già pratico di alta montagna… Ogni partecipante ha vissuto una giornata divertente e istruttiva e qualcuno ne ha approfittato anche per fare una lezione con un istruttore di sci e snowboard, evitando qualche caduta! La sera, dopo un’abbondante cena, non poteva mancare una passeggiata nel centro di Asiago, località turistica particolarmente apprezzata soprattutto per i prodotti caseari.

L’ultimo giorno, domenica, prima di preparare le valigie, tutti ancora sul tatami per una lezione di tre ore di Goshindo (Karate applicato come difesa personale) con il maestro Mossini, che ha introdotto la disciplina insegnando le tecniche dei primi due kata (forma), alternate alle relative applicazioni a coppie, per mostrare il senso e l’efficacia di ogni sequenza. La sessione si è conclusa poco prima di mezzogiorno con l’esecuzione completa di un kata superiore di Goshindo, caratterizzato da tecniche a mano aperta. Dopo pranzo, la partenza verso casa con la promessa di rivedersi presto.

“Sono stati tre giorni all’insegna dello sport, del divertimento e del buon cibo, il tutto condito da ciò che ci unisce e ci piace fare di più: il Karate – ha commentato il maestro Monferini -. È un bell’inizio, speriamo l’anno prossimo di coinvolgere ancora più persone in questa avventura”. Soddisfatto anche il maestro Mossini, che ha aggiunto: “Un weekend fantastico, passato in allegria, fatica ma con una grande atmosfera d’amicizia”. Se i più grandi hanno apprezzato in particolare la location scelta per apprendere nuovi “segreti” del Karate e del Goshindo (Giacomo e Viviana hanno sottolineato “l’importanza dello stare insieme per creare senso di appartenenza al gruppo”), i più giovani, come Andrea e Lorenzo, ricorderanno in primo luogo “la magia della neve e il divertimento sulle piste”. Per Francesco, che ad Asiago ha superato il suo timore di andare sugli sci a causa di un brutto ricordo d’infanzia, “la speranza è che questo BudoCamp invernale sia il primo di una lunga serie”. 


Eventi, karate
Commenti disabilitati su BudoCamp Asiago neve: arti marziali, divertimento e amicizia in montagna

Oltre 600 karateka a Castenaso per ricordare Nicolhas

Il 26 gennaio 2020 la quarta edizione della gara dedicata al ragazzo scomparso nel 2016

Forza di volontà, cuore e rispetto. Il Trofeo Nicolhas 2020 non è una gara di Karate come le altre: è l’evento che racchiude in sé molteplici sentimenti legati dal filo rosso dei valori dell’arte marziale giapponese. Nata in onore di Nicolhas Ukmar, il quattrodicenne di Villa Cella (RE) che ha perso la vita nel 2016 dopo una dura lotta contro una terribile malattia, conserva tra i suoi significati l’importanza dei piccoli grandi momenti felici, che spesso si tende a sottovalutare o a dare per scontati. 

Non poteva mancare all’appuntamento la scuola di Karate Shin Ki Tai asd guidata dal maestro Luca Mossini. Degli allievi, tra adulti e più giovani, hanno partecipato in nove, la maggior parte dei quali finiti sul podio. A tutti vanno i complimenti di Shin Ki Tai!

Sono stati 630 gli iscritti, provenienti dalle scuole di Karate tradizionale di numerose province dell’Emilia-Romagna, che si sono messi in gioco sui tatami allestiti nel Palasport di Castenaso, in provincia di Bologna, che ha ospitato per la seconda volta l’iniziativa organizzata dal Comitato regionale Fikta dell’Emilia-Romagna in collaborazione con il Karate Club Castenaso.

“Per chi non lo conosce, per chi non lo ha mai conosciuto, lui era un samurai, faceva le gare come voi – ha detto il papà di Nicolhas, il maestro di Karate Dario Ukmar, prima dell’inizio delle gare, rivolgendosi a tutti i piccoli presenti -. Dovete diventare meglio di lui, dovete mettercela tutta. Dovete ricordare sempre, soprattutto i genitori, che il nostro Karate è una cosa splendida, aiuta i bambini a crescere. Siccome siamo tutti legati ad un filo, purtroppo, cerchiamo di godere di questi momenti, che sono splendidi, ogni volta che c’è un’iniziativa, che ci si può ritrovare insieme, essere sempre presenti e ricordare sempre che ognuno di noi avrà una storia futura, sperando che vada sempre tutto per il meglio”. Le parole della mamma Linda, non presente fisicamente alla giornata, ma partecipe con il cuore, sono state comunicate dal maestro Ukmar attraverso un messaggio pieno di amore, la cui lettura è terminata con un lungo applauso. Ai saluti iniziali, davanti ad atleti, arbitri, ufficiali di gara e una platea gremita, sono intervenuti al microfono anche l’assessore allo sport di Castenaso, Pierfrancesco Prata, e il maestro Rino Campini in rappresentanza della Fikta.

Il maestro Dario Ukmar ricorda il figlio Nicolhas

Alla gara, iniziata intorno alle 9, hanno partecipato praticanti di Karate di tutte le età, dai 6 anni agli over 36 anni, suddivisi in poules omogenee. Sono partite per prime le cinture bianche, poi gialle, arancio e verdi; nel pomeriggio hanno continuato le cinture blu, marroni e nere, che hanno concluso le prove per le 17. Tante sfide, tante premiazioni, e il primo classificato di ogni gruppo ha partecipato anche alla “super-finalissima”, che ha decretato i vincitori assoluti della giornata. Ad aggiudicarsi le finalissime sono stati: Mahashan Maximin della scuola Hokushin (RE) e Samuele Neri di Akarui Dojo (RE) tra le cinture bianche; Anna Scalzi di Akarui Dojo e Linda Savini di Shinkan Ravenna tra le gialle; Ginevra Silvaggi del Musokan Bologna e Filippo Di Giovanni di Nakayama (RE) tra le arancio; Maurizio Montanari di Nakayama e Andrea Monferrini di Shinkan tra le verdi; Noemi Angius di Nakayama e Alessandro Vicari di Samurai Viareggio tra le blu; Leonardo Bindi di Samurai, Mattia Giglio del Musokan e Nicolò Covoni di Shitei (Persiceto) tra le marroni; Alessandro Bindi di Samurai e Nicole Formentini di Bushido ZG (Bagnolo) tra le nere.

Soddisfatti della buona riuscita della manifestazione anche gli organizzatori del Karate Club Castenaso: “Si è confermata una grande affluenza per questa gara in ricordo di un ragazzo che amava il Karate e la vita – ha detto Giuliana Marcelli, direttore tecnico -. L’importante qui è partecipare, ma ho visto comunque un buon livello e una buona crescita degli atleti”.

Guarda tutte le foto su Google Drive

«Un ringraziamento particolare a tutti coloro che oggi sono qui, maestri e non, atleti e non, con una carica emotiva in più, con il ricordo di Niki nel cuore. Lui non c’è più e non c’è ve lo assicuro, la sua assenza è assordante ogni giorno, ogni ora, ogni minuto dei nostri giorni, ma continua a manifestare la sua ‘presenza’ ogni qualvolta sento di aver bisogno di lui, ogni qualvolta c’è una difficoltà, ma non perché “si mette le scarpe e arriva”, perché sono io che porto dentro la sua energia, senza riserve.

Ricordo tutto e non voglio dimenticare, per questo, eventi come la gara di oggi sono di estrema importanza, ricordare tiene in vita lui e me, e tutte le persone che lo hanno amato e continuano anche oggi.

Proprio oggi Edo, l’altro fratello di Niki, ha una gara di nuoto e ho dovuto fare una scelta, beh non ho fatto fatica, lui mi ha guidato ‘’…ricordare mamma, ricordare, ma la vita va avanti, oggi alla gara, a dire due parole e a leggere le tue, ci penserà papà, anche se farà fatica a leggere tutto fino in fondo…’’

Grazie di cuore e, mi raccomando, “occhi di tigre”!

Oss Nicolhas, Rei.

Oss a tutti».

Il messaggio della mamma di Nicolhas

Eventi, karate
Commenti disabilitati su Oltre 600 karateka a Castenaso per ricordare Nicolhas

NUOVI ISCRITTI: -20% di sconto su tutti gli abbonamenti

Super promo invernale riservata ai nuovi iscritti di Shin Ki Tai asd fino al 31 gennaio 2020

L’inizio dell’anno nuovo è il momento ideale per cambiare in meglio le abitudini! Shin Ki Tai asd, in via La Spezia 90 a Parma, accoglie tutti i nuovi iscritti con uno sconto del -20% su tutte le tipologie di abbonamento, compresi i pacchetti da 10 e 5 lezioni.

Karate, Aikido, Taekwondo, Battojutsu (scherma giapponese), difesa personale, Tacfit, Animal Flow… I nostri corsi per bambini, ragazzi e adulti sono guidati da maestri e istruttori di grande esperienza e professionalità, pronti a trasmettere con passione e precisione insegnamenti preziosi.

Non hai le idee chiare? Lasciati consigliare e fai le tue prove gratuite: hai a disposizione due lezioni di arti marziali o una lezione di fitness prima di decidere. Quando hai scelto, hai tempo fino al 31 gennaio compreso per sottoscrivere l’abbonamento con lo sconto del -20%. Dai un’occhiata alla promozione nel dettaglio (i prezzi indicati in grassetto sono già scontati e non si possono aggiungere altri sconti).

ARTI MARZIALI

Mensile: 70 euro > 56 euro
Trimestrale: 180 euro > 144 euro
Semestrale: 350 euro > 280 euro
Annuale: 600 euro > 480 euro

TACFIT

Mensile: 60 euro > 48 euro
Annuale: 550 euro > 440 euro

PACCHETTI DI LEZIONI

Pacchetto 10 lezioni (validità 6 mesi): 129 euro > 103,2 euro
Pacchetto 5 lezioni (validità 3 mesi): 69 euro > 55,2 euro

La promozione è riservata ai nuovi soci di Shin Ki Tai asd. Per diventare soci occorre compilare e firmare la domanda di ammissione in palestra e versare la quota associativa (15 euro per i maggiori di 18 anni, 10 euro per bambini e ragazzi fino ai 17 anni compresi). La tessera associativa è comprensiva di assicurazione. Certificato medico obbligatorio.


Eventi
Commenti disabilitati su NUOVI ISCRITTI: -20% di sconto su tutti gli abbonamenti

Trofeo Nicolhas 2020, centinaia di karateka attesi a Castenaso

In programma il 26 gennaio in provincia di Bologna la quarta edizione della gara di Karate per ricordare il giovane campione scomparso. Anche la scuola di karate Shin Ki Tai asd parteciperà all’evento.

“Ricordare ai giovani che nella vita non c’è nulla di scontato, che bisogna gioire delle piccole cose, perché ci sono eventi che possono cambiare tutto all’improvviso”. Così Dario Ukmar, maestro di Karate di Reggio Emilia, illustra l’obiettivo dell’attesa gara che ogni anno è organizzata in Emilia-Romagna in memoria del figlio scomparso alla fine del 2016, a soli 14 anni, dopo aver lottato invano contro una terribile malattia. 

Il maestro Dario Ukmar di Reggio Emilia davanti al manifesto del figlio Nicolhas

La quarta edizione del Trofeo Nicolhas è in programma a Castenaso, in provincia di Bologna, domenica 26 gennaio a partire dalle ore 9. La gara coinvolgerà centinaia di atleti, dai bambini di 6 anni agli over 36 anni, suddivisi in gruppi omogenei in base all’età e al livello di pratica: sono attesi oltre 600 appassionati di Karate delle scuole Fikta – Federazione italiana karate tradizionale e disciline affini – della regione, che si cimenteranno in prove di kihon(fondamentali) e kata(forma) dal mattino al pomeriggio, partendo dalle cinture bianche fino ad arrivare alle nere. I primi classificati di ogni gruppo si confronteranno successivamente tra loro partecipando alla “finalissima”, pensata per coinvolgere ancora di più gli atleti presenti.L’appuntamento è al Palasport di Castenaso, in via dello Sport 2a, con ingresso libero.

La manifestazione è promossa dal Comitato regionale Fikta dell’Emilia-con la collaborazione del Karate Club Castenaso.Per l’evento è stato chiesto il patrocinio del Comune di Castenaso e sono attesi rappresentanti delle istituzioni e vertici della Federazione Fikta, che ricorderanno – in occasione del saluto iniziale, un vero e proprio rito nell’ambito dell’arte marziale – il valore e l’importanza dell’iniziativa.
“A questo Trofeo è importante partecipare, esserci ed essere contenti anche se non si vince nulla – ha precisato il maestro Ukmar -. Ci saranno amici di Nicolhas che non fanno parte del mondo del Karate, persone che verranno solo a vedere, per rivolgere un pensiero a chi ha combattuto con tenacia la sua lotta, diventando un esempio di forza di volontà”.

Il saluto: un momento dell’edizione 2019 del Trofeo Nicolhas

Eventi, karate
Commenti disabilitati su Trofeo Nicolhas 2020, centinaia di karateka attesi a Castenaso

Taekwondo, non solo calci volanti

Approfondimento a cura di Taekwondo Parma team

Il Taekwondo è uno sport molto completo, nonostante si utilizzino principalmente tecniche di calcio. I movimenti spesso richiedono l’utilizzo contemporaneo di una serie di muscoli diversi, padroneggiati con precisione, rapidità, forza e coordinazione. Vere e proprie catene cinetiche che sollecitano più gruppi muscolari nel medesimo istante. 

Innanzitutto si nota un miglioramento notevolmente nell’elasticità muscolare e mobilità articolare, aumento dell’efficienza cardio-respiratoria e irrobustimento delle gambe e del tronco, fattori necessari e utili al fine di tirare calci alti, ridurre il rischio di infortuni e adattamento fisico al Taekwondo. Motivo preponderante che avvicina neofiti sia con problemi articolari che anche ragazze (solitamente più flessibili).  

In secondo luogo, col tempo, si osserva un aumento della rapidità, dell’esplosività e forza d’impatto: un Taekwondoka rapido è un atleta avvantaggiato data la dinamicità dell’Arte Marziale Coreana. Un combattente può disporre di un bagaglio tecnico ampio ma, se non adeguatamente supportato dal fisico e da una condizione atletica sufficiente si troverà in difficoltà davanti un avversario più veloce e preparato che difficilmente potrà cogliere di sorpresa.

Al contrario di come potrebbe sembrare, non sono solo elasticità e velocità le caratteristiche principali del Taekwondo. Altri fattori fondamentali sono la coordinazione e il tempismo. Non è raro infatti imbattersi in atleti molto veloci a calciare, ma con scarsa coordinazione, che spostandosi con poca precisione spesso compiono “passetti” e movimenti inutili, rallentando la performance complessiva e affaticandosi ulteriormente. Per cui, avere una buona “steppistica” e saper ottimizzare i movimenti danno un notevole vantaggio al praticante, anche sotto il profilo del risparmio energetico, di concentrazione, dell’equilibrio e della velocità complessiva dell’azione.

Ultima, ma non per importanza, sicuramente la resistenza: il Taekwondo è uno sport molto dinamico come abbiamo precedentemente detto, quindi le componenti aerobiche e vascolari vengono allenate continuativamente. Spesso infatti non è richiesta la sola esecuzione tecnica di un calcio o due, ma è necessario riuscire a resistere per un lasso di tempo più lungo: basti pensare che la durata dei round nel combattimento può arrivare addirittura sopra i 3 minuti dove l’atleta necessita di un’intensità e di una resistenza notevoli. 

Non meno rilevante inoltre, l’aspetto mentale e psicologico del Taekwondo dove viene osservata la disciplina, il rispetto per i compagni e il Maestro.

Varie sono le abilità necessarie al Taekwondoka per ottenere performance migliori, per cui possiamo sicuramente concludere dicendo che sia un’Arte Marziale Olimpica a tutti gli effetti e uno sport completo che sviluppa in modo equilibrato fisico e mente.


Eventi, focus
Commenti disabilitati su Taekwondo, non solo calci volanti

Trofeo Seishonen Taikai per giovanissimi karateka a Ravarino – 1/12/2019

(1 dicembre 2019, Ravarino) Centinaia di giovanissimi karateka si sono incontrati domenica 1 dicembre a Ravarino, in provincia di Modena, in occasione del Trofeo Seishonen Taikai promosso dal Comitato regionale Fikta – Federazione italiana karate tradizionale e discipline affini dell’Emilia-Romagna.
La gara di kata (forma) e kumite (combattimento) ha coinvolto bambini e ragazzi di età compresa tra i 7 e i 16 anni, da cintura gialla a marrone, giunti da numerose scuole di Karate Fikta della regione per dare il meglio di sé sotto l’occhio attento degli arbitri federali e dei tanti presenti alla manifestazione. I numeri sono significativi: 340 iscritti nel kata e 280 nel kumite (ogni atleta poteva scegliere se cimentarsi in una specialità o entrambe). Della scuola di karate Shin KI Tai asd di Parma hanno partecipato alcuni allievi, anche alla prima esperienza di gara, che è stata molto utile per vedere sul campo i “colleghi” di altre realtà e fare amicizia in un clima di sano agonismo e solidarietà. Presente anche il maestro Luca Mossini, quinto Dan, in veste di arbitro, molto soddisfatto dei propri ragazzi: Luca, Gianmarco, Giacomo ed Edoardo che si sono messi alla prova sul tatami di gara, alcuni per la prima volta e alcuni finiti sul podio (Gianmarco ed Edoardo).

Il maestro Mossini con due allievi
L’assessore regionale Palma Costi tra le autorità presenti all’evento

Tra continue prove, ripescaggi e finali per ogni gruppo e categoria di partecipanti, la lunga giornata è iniziata intorno alle 9 con il saluto delle autorità: l’assessore regionale alle Attività produttive, economia verde e ricostruzione post-sisma, Palma Costi; il vicesindaco del Comune di Ravarino, Moreno Gesti e il consigliere comunale con delega allo sport, Emanuele Rossi. Non mancavano naturalmente i vertici federali. Nell’occasione, oltre a lodare l’attività dedicata all’antica arte marziale giapponese e ai suoi valori importanti anche per i più giovani, è stata ribadita l’importanza della ricostruzione nei territori colpiti dagli eventi sismici del 2012 e ricordato quanto fatto dalla Federazione come contributo dopo il terremoto. 

Il momento del saluto finale con arbitri, ufficiali di gara e autorità

Il Trofeo è stato organizzato con l’aiuto del maestro Maurizio Moggi, direttore tecnico della Palestra Arci-Uisp Chikara di Ravarino, al quale vanno i complimenti anche di Shin Ki Tai.


Eventi
Commenti disabilitati su Trofeo Seishonen Taikai per giovanissimi karateka a Ravarino – 1/12/2019

Emozioni su carta: è pronto l’annuario 2018/2019 di Shin Ki Tai

L’autrice Alessandra racconta: un modo per ricordare eventi e persone

Quando arriva è sempre un’emozione, fatta di volti, colori, sfumature, armonie di forme e significati. L’annuario 2018/2019 di Shin Ki Tai asd, firmato da Alessandra Capraro, è pronto ed è bellissimo, ogni anno di più. Nato quattro anni fa per tenere traccia di tutte le foto scattate all’inaugurazione del Dojo di via La Spezia, è diventato ormai una tradizione. 
“Ho iniziato per caso, per mio diletto personale, anche come regalo in termini di ricordi – spiega l’autrice -. Il primo anno c’erano solo Karate, Aikido e Kung Fu, poi la programmazione è cambiata, sono aumentati i corsi e ho continuato la raccolta con maggiore materiale a disposizione”. Si sono aggiunti Tacfit, Capoeira, Battojutsu, Animal Flow, Yoga, Pilates e altre attività ancora, poi stage importanti guidati da personaggi di spicco come il recordman di apnea Umberto Pellizzari, il fondatore del Tactical Fitness Alberto Gallazzi o il Maestro di Karate Dino Contarelli, per citarne solo alcuni.

“Ormai è noto che, quando ho la macchina fotografica in mano, è in ottica dell’annuario e le persone in palestra lo sanno, c’è partecipazione – continua Alessandra -. Qualcuno mi domanda delle foto e io mi diverto a farle; in fondo le immagini appartengono alle persone che vengono immortalate. In ogni caso chiedo sempre se qualcuno non vuole essere ripreso”.

Diventare. È un verbo bellissimo. Ha dentro l’idea del movimento, del futuro che si fa avanti poggiando sugli strati del passato, mutando in qualcosa di originale, unico, che è figlio delle nostre personali esperienze e attitudini. C’è dentro l’idea dell’andare, dell’avverarsi, dell’avvenire…

L’annuario è testimonianza. Con il tempo alcune persone sono rimaste, altre hanno preso strade diverse, tutti hanno lasciato il segno a Shin Ki Tai e un po’ della loro energia si avverte ancora nell’aria. “Oltre a eventi, corsi e iniziative mi piace infatti ricordare anche le persone che sono passate, perché qui in qualche modo si è sempre in contatto con gli altri – conclude Alessandra -. È bello vedere cose nuove, attività che non conoscevo”. Shin Ki Tai si conferma anche così una realtà in continua evoluzione. 

Alessandra Capraro

Nel nuovo annuario di Shin Ki Tai asd si possono ammirare immagini delle lezioni di Karate per adulti, ragazzi e bambini guidate dal maestro Luca Mossini, gli incontri del gruppo Kenkyo e gli esami a Reggio Emilia; gli allenamenti di Tacfit e Animal Flow con Mario Rabboni, la serata on the rooftop del Cubo e il workshop con Alberto Gallazzi dell’autunno 2018; le lezioni di Aikido, Taekwondo, Capoeira e i workshop di Pilates e Shiatsu e di Battojutsu.

Shin Ki Tai asd ringrazia di cuore Alessandra per il lavoro svolto, la bravura e la dedizione. L’annuario è a disposizione di tutti in palestra per la lettura.
Chi è interessato all’acquisto può prenotarlo in reception o scrivendo una email a info@artimarzialiparma.it


Eventi
Commenti disabilitati su Emozioni su carta: è pronto l’annuario 2018/2019 di Shin Ki Tai

Un nuovo tatami grazie alla generosità dei soci

L’unione fa la forza, lo abbiamo sperimentato davvero! Sono finalmente arrivati in palestra 170 mq di tatami che Shin Ki Tai asd è riuscita ad acquistare grazie all’aiuto di tante persone che credono come noi in questo importante progetto di promozione dello sport e delle arti marziali. Anche il più piccolo ma generoso contributo è servito a raggiungere l’obiettivo, quindi il ringraziamento è doveroso e sincero, grazie!

Da diverso tempo ormai riflettevamo su come affrontare la spesa senza gravare eccessivamente sul bilancio dell’Associazione che, seppur in crescita, non beneficia purtroppo di incentivi esterni. L’occasione propizia si è presentata quando ci è stato comunicato che Oriente Sport, azienda di articoli e attrezzature sportive di Correggio, in provincia di Reggio Emilia, avrebbe messo in vendita a un prezzo straordinario un tatami utilizzato solo una volta per una gara. Ci siamo attivati subito per proporre, internamente all’asd, una raccolta fondi per l’acquisto del materiale. Le donazioni sono arrivate dal cuore, dagli iscritti e dai genitori dei bambini iscritti, e insieme abbiamo raggiunto la quota sufficiente per portare nel dojo un nuovo tatami utile per tutte le discipline di Shin Ki Tai.

L’attrezzatura rappresenta un valore aggiunto per la palestra e migliorerà l’ambiente di pratica per tutti coloro che la frequentano. Noi continueremo a lavorare per promuovere l’attività fisica per tutte le età, cercare di far stare bene le persone, aggiungere servizi utili e crescere. Abbiamo ancora tanto da fare, ma l’entusiasmo non ci manca e siamo circondati da amici e professionisti straordinari. Grazie ancora!

Ringraziamo in particolare, in ordine alfabetico (per i genitori che hanno contribuito, abbiamo messo i nomi dei bambini e ragazzi):

Alabrese Luca

Allodi Leonardo

Balloni Cesare

Bertoni Giacomino

Bianchi Samuele

Capraro Alessandra 

Chirollo Denis

Conti Viviana

Corona Emanuela

De Marco Antonio

Felice Andrea

Fesani Mattia

Guidetti Gianmarco

Gulì Roberto

Maiolo David

Mangi Luca

Mazza Lorenzo

Mazzoli Gabriele

Mossini Luca

Osta Aurora

Pagani Andrea

Pippo Lisa

Rabboni Mario

Saguatti Tobia

Vida Valentina


Eventi
Commenti disabilitati su Un nuovo tatami grazie alla generosità dei soci

CONTATTACI

Compila il form

Il tuo nome (campo richiesto)

La tua email (campo richiesto)

Argomento

Il tuo messaggio