Shin Ki Tai

ARTI MARZIALI E BAMBINI

Spesso i genitori, nella ricerca di un’attività sportiva da proporre ai propri figli, si domandano se le arti marziali siano una scelta adatta ai bambini. La risposta è positiva per numerose ragioni. Gli attuali sistemi didattici forniscono agli istruttori di Karate, Aikido e Taekwondo di Shin Ki Tai asd metodi grazie ai quali i più piccoli, sotto una guida esperta, posso praticare in assoluta sicurezza e con grande soddisfazione.

DAL 9 AL 13 SETTEMBRE 2019 OPEN WEEK
Karate bambini e ragazzi: martedì e giovedì dalle 17.30 alle 18.30 (i corsi saranno successivamente divisi 17-18 bambini dai 6 ai 10 anni e 18-19 ragazzi dagli 11 ai 17 anni)

Aikido bambini e ragazzi dai 6 ai 12 anni: lunedì e mercoledì dalle 18.30 alle 19.30

Taekwondo bambini e ragazzi: lunedì e mercoledì dalle 19.30 alle 21 (il corso bambini si svolgerà successivamente al pomeriggio degli stessi giorni dalle 17.30 alle 18.30)

SABATO 14 SETTEMBRE 2019 OPEN DAY AL POMERIGGIO

Per il Karate, oltre agli allenamenti settimanali, agli stage e alle iniziative federali facoltative, ogni anno si organizza il BUDOCAMP estivo: una trasferta con allenamenti, attività ludiche e soprattutto tantissimo divertimento per gli iscritti!


Di seguito alcuni dei motivi per i quali l’arte marziale si rivela la scelta migliore per far crescere i bambini in un ambiente sano e stimolante.

BENEFICI DELL’ARTE MARZIALE

PER I BAMBINI

Migliora l’attenzione e la capacità di concentrazione

Migliora l’auto-controllo del corpo e delle azioni

Aumenta la fiducia in se stessi

Favorisce la socializzazione

Insegna il rispetto delle regole

Sviluppa le capacità motorie

Permette di canalizzare e finalizzare le energie

Assicura divertimento in un ambiente stimolante

Attenzione

Nello studio delle arti marziali i bambini imparano a focalizzare l’attenzione, sono stimolati nella pratica con istruzioni verbali, visive e cinestesiche. La pratica costante migliora anche la capacità di concentrazione nell’esecuzione di esercizi complessi. Queste abilità vengono interiorizzate e diventano utilizzabili nella vita di tutti i giorni: dallo studio alle relazioni sociali. Spesso i genitori dei bambini che praticano arti marziali notano anche un miglioramento nel rendimento scolastico.

Auto-controllo

Il programma di studio delle arti marziali porta il bambino ad acquisire l’abilità di controllare il proprio corpo e le proprie azioni. Questo profondo processo di auto-conoscenza, unito all’enfasi posta sugli aspetti etici e morali dell’Arte, aiuta il bambino anche a gestire in modo controllato la motricità, le relazioni interpersonali, il linguaggio e il tono della propria voce.

Fiducia e autostima
Per alcuni bambini l’autostima e la fiducia in se stessi non sono qualità così scontate. Attraverso la pratica delle arti marziali il bambino apprende come superare ogni volta, con la dovuta gradualità, quelli che considerava limiti invalicabili, accrescendo la sensazione di fiducia nei propri mezzi.

Socializzazione

I bambini praticano l’arte marziale insieme. In un contesto di gruppo imparano a relazionarsi con i coetanei e hanno la possibilità di sviluppare competenze legate ad esempio alla gestione delle emozioni. Il gruppo può inoltre funzionare da elemento propulsore per il miglioramento delle abilità dei singoli.

Rispetto delle regole

Associare le arti marziali alla violenza è una semplificazione errata. Sicurezza, riflessi e rispetto: questo è ciò che le arti marziali possono insegnare a un bambino. Una delle caratteristiche più interessanti del lavoro svolto con i più piccoli consiste nell’insegnamento di piccole regole di condotta come fare il saluto quando si arriva e si lascia il dojo, all’inizio e al termine di ogni lezione, rispettare i compagni e il Maestro, non assumere mai atteggiamenti scorretti. Il bambino può identificarsi come appartenente a una piccola società con le sue piccole regole, un aspetto molto importante per la crescita di un individuo con sani valori di lealtà e di rispetto. Durante tutto il suo percorso il bambino è seguito dal Maestro, figura con grande ascendente sui piccoli, ma che si limita a fare da guida senza mai pretendere di sostituirsi ai genitori. Con questi ultimi il Maestro ha un rapporto di scambio a favore del piccolo praticante di arte marziale.

Capacità motorie

La pratica continuativa delle arti marziali sviluppa la coordinazione motoria, la capacità di movimento e di controllo delle azioni, l’elasticità muscolare, la forza, la resistenza e la velocità. Le arti marziali sono adatte a tutti e il loro esercizio negli anni aiuta a diventare atleti scattanti, dotati di grande resistenza aerobica e di muscolatura armonica.

Canalizzazione delle energie

I bambini non vengono mai limitati nello sfogo della loro naturale vivacità perché le loro energie vengono canalizzate e fatte sfociare verso un lavoro positivo. Attraverso la pratica dell’arte marziale i più timidi acquisteranno maggiore sicurezza, impareranno a vincere le paure e a scaricare i piccoli stress, mentre i più irrequieti impareranno a gestire al meglio la propria vivacità.

Divertimento
La pratica dell’arte marziale richiede sempre impegno e fatica, ma le lezioni per i bambini, in un ambiente sereno e sicuro, sono anche divertenti e stimolanti. Le arti marziali hanno un programma di studio incredibilmente vasto e questo le rende molto interessanti anche per i più piccoli!

Leggi l’articolo de La Stampa

CONTATTACI

Compila il form

Il tuo nome (campo richiesto)

La tua email (campo richiesto)

Argomento

Il tuo messaggio